Concorrenza

Ventata di novità per Android: Andy Rubin lascia la divisione del sistema operativo di Google

Larry Page, CEO di Google ha oggi rilasciato una dichiarazione sul blog ufficiale della società per annunciare che Andy Rubin, capo della sene Android è stato trasferito in un altro ramo societario e che al suo posto è subentrato Sundar Pichai il quale già lavorava nell’ambito di Chrome e delle applicazioni.

andy rubin - ispazio

Larry Page non ha specificato il motivo per il quale Andry Rubin abbia deciso di lasciare la sua posizione, ma ha dichiarato soltanto che “Andy ha deciso che fosse giunto il momento di passare il testimone a qualcun altro e di iniziare un nuovo capitolo all’interno di Google“.

Page ha colto inoltre l’occasione per annunciare le 750 milioni di attivazioni di telefoni Android prodotti da 60 aziende differenti, contro le 500 milioni di attivazioni avvenute fino al Settembre 2012.

Il ritmo di innovazione non è mai stata così grande e Android è il sistema operativo mobile più utilizzato al mondo: abbiamo un partenariato globale di oltre 60 produttori, oltre 750 milioni di dispositivi sono stati attivati ​​a livello globale e 25 miliardi di applicazioni sono state scaricate da Google Play. Uno straordinario progresso in un decennio di lavoro.

Dopo aver superato anche gli obiettivi più folli ed ambiziosi che io abbia mai sognato per Android e con un gruppo dirigente molto forte, Andy ha deciso che è il momento di passare il testimone e iniziare un nuovo capitolo in Google.

Sundar Pichai guiderà Android, oltre a continuare il suo lavoro con Chrome e le applicazioni. Sundar ha un talento per la creazione di prodotti che sono tecnicamente eccellenti e facili da usare: come Chrome, per esempio. Nel 2008, la gente ci ha chiesto se il mondo avesse davvero bisogno di un altro browser. Oggi Chrome ha centinaia di milioni di utenti felici e sta crescendo velocemente grazie alla sua velocità, semplicità e sicurezza. Così, mentre Andy ha fatto la scelta difficile di abbandonare Android, Sundar farà un lavoro enorme per spingere sempre più avanti l’intero ecosistema.

Via | 9To5Google

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!