Tim Cook ha redatto una lettera di scuse agli utenti cinesi che non avevano goduto della dovuta assistenza in garanzia dei propri prodotti, campagna lanciata e resa nota da alcuni media statali. Questi hanno risposto positivamente alla lettera del CEO di Apple.

tim-cook-china-270312

In base a quanto pubblicato da Reuters, la decisione di Apple di cercare di bissare tempestivamente alle controversie nate in Cina riguardo alle politiche di garanzia offerte agli utenti della nazione è stata presa positivamente dai giornali di stato cinese, i primi a sollevare il polverone nei confronti dell’azienda di Cupertino.

“Con le sue rare scuse, Apple è passata da presuntuosa a lodevole negli occhi dei media controllati dal governo cinese, una lezione per le altre imprese straniere che sottovalutano la potenza e la velocità della stampa del governo”, si legge su Reuters. “I giornali cinesi che lanciavano mattoni su Apple un paio di giorni fa, adesso hanno cambiato i loro atteggiamenti.”

I commenti favorevoli alla campagna di Apple provengono anche dal Giornale del Popolo, delineando il fatto che Apple utilizza strategie di mercato degne di maggior rispetto in Cina, rispetto a quanto fatto da altre società straniere.

Commenti decisamente opposti rispetto a quanto dichiarato solamente pochi giorni fa!

Via | 9To5Mac