Notizie

Dopo mesi dalla commercializzazione iPhone 5 genera ancora code grazie a T-Mobile [Video]

T-Mobile ha iniziato a vendere iPhone 5 solamente dallo scorso 12 aprile e l’apertura dei negozi è stata accompagnata dalle consuete code. Sebbene non si raggiungano logicamente i numeri della commercializzazione effettiva dell’ultimo smartphone di Cupertino è incredibile come questo possa generare code dopo mesi dalla sua commercializzazione.

Screen-Shot-2013-04-12-at-3.00.20-PM

Fra gli aspetti più “controversi” di noi fan di Apple c’è sicuramente quello relativo alle code che si generano al “day-one” della commercializzazione dei prodotti della società. I fanatici di Cupertino, infatti, si accalcano civilmente (almeno nella maggior parte dei casi) fuori degli Apple Store per essere fra i primi ad aggiudicarsi i nuovi modelli.

Per quanto questa pratica possa essere giustificabile o meno, i negozi T-Mobile in America si sono visti fronteggiare piccole code lo scorso 12 aprile, nonostante iPhone 5 sia stato commercializzato ormai parecchi mesi fa in tutto il mondo.

Il motivo potrebbe essere dovuto solo in parte all’appeal che ancora genera l’ultimo dispositivo Apple, quanto al nuovo piano di commercializzazione della società, che permette di risparmiare 99$ ai vari consumatori che consegnano il proprio vecchio iPhone 4 e 4S in cambio del 5.

BHp6-QyCMAAudyX.jpg-large

Di seguito vi riportiamo lo spot pubblicitario di T-Mobile per informare i clienti della disponibilità di iPhone 5, dallo stile decisamente diverso rispetto a quello utilizzato dalla società di Cupertino e con un velo di patriottismo che non guasta mai sul suolo americano.

Via | 9To5Mac

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!