Concorrenza

Falla nella sicurezza di Android: in pericolo il 99% dei dispositivi

Nella giornata di oggi è stata scoperta una falla nella sicurezza di Android di portata gigantesca, capace di consentire un accesso completo al dispositivo da parte di malintenzionati ed il tutto è possibile semplicemente installando un’applicazione. La falla colpisce tutti i dispositivi Android usciti negli ultimi 4 anni, Google e Samsung stanno già correndo ai ripari.

Android-Security-600x300

La falla è stata scoperta oggi da BlueBox Security, una società di San Francisco ed un suo rappresentante ha parlato dei possibili pericoli che stanno correndo gli utenti Android:

Un dispositivo colpito da questo exploit può eseguire qualunque azione malevola immaginabile, compresa l’inclusione del dispositivo in una botnet, origliare conversazioni sfruttando il microfono, esportare i dati verso terze parti, cifrare i dati e tenerli in ostaggio, spedire SMS a servizi con tariffazioni speciali, eseguire attacchi DDoS contro specifici target o attivare funzioni per la cancellazione del dispositivo

Per poter eludere i sistemi di sicurezza Android è sufficiente creare un’applicazione apposita la quale, sfruttando la falla di sicurezza, risulterà come un’applicazione certificata agli occhi del sistema operativo ma in realtà potrà accedere a qualunque nostro dato personale o utilizzare qualsiasi caratteristica del nostro dispositivo.

Il problema è che la falla di sicurezza è presente su Android da circa 4 anni, ovvero fin da Android 1.6 Donut ed essendo di una tale gravosità è molto strano che nessuno se ne sia mai accorto. Con gli aggiornamenti del sistema operativo rilasciati successivamente la falla non è mai stata corretta, esponendo quindi milioni di dispositivi in commercio.

La falla di sicurezza era già stata segnalata a Google nel mese di Febbraio, ma la società ha dichiarato che il compito di rilasciare una patch non è sua, bensì dei vari produttori di smartphone che fanno uso di Android. Qui sorge quindi un altro enorme problema: i produttori sono sempre molto lenti ad aggiornare i sistemi operativi, soprattutto quelli meno recenti ed inoltre molti possessori di Android spesso rifiutano di aggiornare il proprio dispositivo o ignorano l’aggiornamento.

Questo significa che il problema non potrà mai essere risolto definitivamente, continuando ad esporre quindi milioni di utenti. Una buona notizia però c’è: Samsung ha già rilasciato un fix per il Galaxy S4 e Google sta lavorando per mettere al riparo la linea Nexus. Tutti gli altri dovranno aspettare, forse per sempre.

Via | MacityNet

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!