Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Apple corregge il bug che consentiva al caricabatterie malevolo di compromettere i dispositivi iOS

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

A quanto pare Apple con l’ultima beta di iOS 7 ha risolto -tra le altre cose- il bug che permetteva di hackerare qualsiasi dispositivo iOS semplicemente collegandolo ad un caricabatterie fatto ad hoc.

fatto

Qualche mese fa vi avevamo parlato di Mactans, il caricabatterie per iOS realizzato da alcuni ricercatori dell’Institute of Technology in Georgia, capace di compromettere la sicurezza dei dispositivi iOS in un solo minuto.

La notizia è stata inizialmente riportata da Reuters e successivamente confermata dalla stessa Apple, la quale ha ringraziato i ricercatori per il loro prezioso contributo. A quanto afferma l’azienda, su qualsiasi dispositivo con iOS 7 in esecuzione, comparirà un avviso informando l’utente qualora abbia collegato un caricabatterie anomalo che sta tentando l’accesso al sistema.

Via | Gizmodo

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.