Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple, quali importanti scenari si potrebbero aprire grazie al sensore biometrico?
Notizie

Apple, quali importanti scenari si potrebbero aprire grazie al sensore biometrico? 

Come ben sappiamo, gli ultimi rumors sul lancio a settembre del nuovo iPhone parlano dell’aggiunta di un lettore di impronte digitali. La possibile conferma viene direttamente da una mossa pianificata da Apple, quando nel luglio 2012, acquistò per 356 milioni dollari l’AuthenTec, società che operava nel mercato dei controlli d’accesso tramite i lettori di impronte digitali. Ora, quali scenari possono aprirsi per la società di Cupertino?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

apple tasto home


Se il lettore di impronte digitali sarà veramente integrato nel nuovo iPhone (forse nel tasto home), Apple potrebbe presto diventare leader nella sicurezza dei dispositivi mobili, e ciò porterebbe sia le imprese e sia i governi di tutto il mondo ad utilizzare maggiormente dispositivi iOS. L’implementazione del sensore biometrico, renderà l’accesso al telefono più sicuro e, se in futuro le volontà di Apple lo prevederanno, mettere a disposizione degli sviluppatori un sistema di autenticazione a prova di hacker.

Fornire una piattaforma sicura potrebbe far vincere ad Apple degli appalti milionari; vanno sicuramente menzionati due importanti accordi stiputati nel recente passato, anche in risposta a chi aveva criticato l’investimento milionario effettutato per l’acquisizione della AuthenTec:

  • nell’ottobre del 2012 la società vinse un appalto da 2,1 milioni di dollari per l’ICE -Immigration and Customs Enforcement –
  • nel febbraio del 2013, invece, Apple ha ottenuto un’importante contratto decennale con la polizia di New Zealand, per una cifra stimata di 159 milioni di dollari

Parte degli utenti finali, però, pensano che il sensore biometrico sia solo il classico “giocattolino”  di cui si potrebbe fare anche a meno. Ma in realtà questa soluzione, se fosse applicata correttamente, potrebbe generare un sistema più sicuro, a prova di hacker e di manomissione degli account.

Via | Seekingalpha

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.