steve-jobs

Il Wall Street Journal ha fatto sapere, attraverso un articolo sul sito ufficiale, che Steve Jobs ha subito un trapianto di fegato due mesi fa nel Tennessee. Quest’operazione, però, non influenzerà in alcun modo il suo rientro in società previsto per la fine del mese corrente. Come ben sappiamo, il CEO lasciò la Apple a gennaio per continuare a curare un cancro al pancreas (nello specifico “carcinoma pancreatico”). Questo tipo di carcinoma genera metastasi che si diffondono negli altri organi vitali, ed in maniera particolare, nel fegato. Il trapianto di quest’ultimo, quindi, è riconducibile alla brutta malattia che, purtroppo, ha colpito il 54enne Jobs. Queste le uniche parole rilasciate da Katie Cotton, portavoce Apple:

Steve continua a guardare avanti, al suo ritorno alla fine di Giugno. E non c’è altro da dire.

.

L’amministratore delegato, inizialmente, tornerà alla Apple per lavorare part-time al fine di accelerare i tempi di recupero delle sue condizione fisiche. A noi non resta che augurargli una pronta guarigione, nella speranza di vederlo presto al suo posto, più forte che mai.

[Fonte]