Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Il chip A7 a 64 bit di Apple ha sbaragliato la concorrenza: ”E’ stato un colpo allo stomaco”

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Quando Apple ha presentato il nuovo chip a 64 bit su iPhone 5S (e poco dopo introdotto anche in iPad Air e iPad mini con display retina) tantissimi concorrenti si sono espressi in merito, tra cui un portavoce di Qualcomm, affermando che fosse soltanto “una trovata di marketing” con “zero benefici”. Oggi, è arrivata la smentita.

64bit

“Il chip di Apple a 64 bit è stato un colpo a lo stomaco per tutti noi” dichiara il dipendente Qualcomm. “Non solo per noi, ma per tutti. Siamo rimasti a bocca aperta, storditi, impreparati. Non porterà grosse differenze di prestazioni al momento, ma presto i software ne beneficeranno; da quando Apple l’ha presentato, si è scatenato il panico tra le aziende concorrenti”.

Sia Samsung che Qualcomm hanno già annunciato che i prossimi dispositivi monteranno un processore a 64 bit.

Via | CultOfMac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.