Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

I primi smartphone Android a 64-bit arriveranno per Natale. Anche ARM costretta a rincorrere Apple
Notizie

I primi smartphone Android a 64-bit arriveranno per Natale. Anche ARM costretta a rincorrere Apple 

Qualche giorno fa vi avevamo parlato di una riconcorsa da parte dei produttori di processori per smartphone verso i 64-bit, introdotti da Apple con l’iPhone 5S spiazzando il mercato e cogliendolo del tutto impreparato.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

apple-a7

Molte aziende non hanno nascosto il fatto che un processore simile su uno smartphone rappresenta un’assoluta novità che arrivava in un momento del tutto inaspettato. Apple è stata molto brava a costruire autonomamente il chip A7, in grado di conferire una grande potenza allo smartphone che lo utilizza, tanto da superare addirittura il nuovissimo Galaxy S5 in diversi test.

A seguito dell’annuncio dell’iPhone 5S, sono stati tanti i produttori che desideravano realizzare smartphone con un’architettura a 64-bit e l’industria era impreparata ad una simile richiesta, non riuscendo ancora a realizzare processori simili. Oggi Tom Lantzsch, Vice President Corporate Strategy di ARM ha fatto sapere che secondo le proprie stime i primi smartphone Android con processore a 64-bit arriveranno in commercio non prima della fine dell’anno, verso Natale.

Il processore più richiesto all’azienda, in questo periodo, è proprio l’ARM Cortex A53 con l’architettura a 64-bit. ARM ha dovuto accelerare il processo produttivo per non perdere troppi clienti che potrebbero rivolgersi a Qualcomm che ha avviato la produzione dello stesso tipo di chip. Insomma Apple ha svolto il ruolo di pioniere del mercato, anticipando tutti e si è assicurata oltre un anno di vantaggio sulla concorrenza.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.