Notizie

Un affascinante profilo di Tim Cook delineato dal New York Times

Il New York Times ha tracciato un interessante profilo di Tim Cook, CEO di Apple dal 2011, dopo le dimissioni rassegnate da Steve Jobs. Nell’articolo viene descritto il suo stile come amministratore delegato Apple, compresi il suo ruolo nel processo di sviluppo di un prodotto e i suoi sforzi per far crescere il marchio Apple. Il profilo ha inoltre fornito informazioni riguardo il tanto attesto iWatch.

cook

Proprio per quanto riguarda l’iWatch, questo uno dei nomi possibili per il futuro dispositivo indossabile Apple, Tim Cook ha dichiarato di non essere pienamente coinvolto nel processo di sviluppo, delegando gran parte del lavoro ad altri dirigenti, come Jony Ive. Cook, tuttavia, è interessato alle varie implicazioni dello smartwach, come monitorare la frequenza cardiaca e altri dati riguardanti la salute.

iwatchCUT_2497756b

Per quanto riguarda le pressioni su Apple per la messa in commercio di un altro prodotto innovativo come l’iPhone, Jony Ive ha sottolineato quanto sia importante proprio il termine “innovazione” per la società di Cupertino. Ha inoltre ammesso che è difficile per Apple, e in particolare per Cook, essere pazienti quando si tratta di lanciare una nuova linea di prodotti.

L’articolo, intitolato “Tim Cook, Making Apple His Own“, si focalizza anche sulle nuove figure dirigenziali assunte di recente, inclusa la nuova “VP of Retails and Online StoresAngela Ahrendts, e Paul Deneve, ex CEO di Yves Saint Laurent, capo della sezione “progetti speciali“.

Via | CultOfMac

 

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!