Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Wind rimborsa gli utenti per il blackout
Notizie

Wind rimborsa gli utenti per il blackout 

Il mese scorso è stato famoso il caso del blackout che vedeva coinvolti tutti gli utenti Wind e coloro che utilizzano una linea ADSL Infostrada. L’ente Altroconsumo aveva iniziato una petizione contro l’azienda di comunicazione al fine di garantire agli utenti il giusto rimborso per i danni ricevuti. Ebbene pare che qualcosa si sia finalmente smosso.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

wind

Circa 6.700 utenti erano disposti a seguire Altroconsumo in un’ipotetica causa legale contro Wind, ed è forse la paura di un processo a portare gli utenti e le associazioni alla vittoria. Entro il 16 Luglio, infatti,  tutti coloro che hanno sottoscritto la petizione o che hanno comunque esposto un reclamo ufficiale alla stessa Wind o tramite altre associazioni vedranno applicato un piano di risarcimento per i disservizi del 13 Giugno. Il piano di rimborso si distribuisce secondo i seguenti punti:

  • per le ricaricabili: 1 GB di navigazione gratis per coloro che hanno attivo un piano dati, un bonus del 20% per tutte le ricariche effettuate nelle 48 ore seguenti all’attivazione dell’opzione con un valore massimo di 50 euro di bonus. Il bonus sarà spendibile entro 30 giorni dalla data dell’attivazione e sarà speso con priorità rispetto al credito pagato.
  • per gli abbonati mobile e fisso: sconto nella prima fattura utile, entro 2 mesi, di 2,50 euro più 1 GB di navigazione gratis per utenze business. Nel caso in cui gli utenti business della rete fissa non abbiano l’opzione internet, saranno riconosciuti 5 euro.

Se si fa parte della su citata categoria di utenti un’email all’indirizzo segnalato in sede di adesione spiegherà tutti i termini del rimborso. E’ bello vedere che a volte far sentire la propria voce serve e che se lo si vuole, le cose possono cambiare.

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.