Notizie

Facebook si difende dalle critiche e spiega il motivo del trasferimento della chat in Messenger

La decisione di Facebook di obbligare gli utenti a scaricare l’applicazione Messenger per chattare con i propri contatti non è stata presa molto bene. La società guidata da Zuckerberg è stata per questo motivo molto criticata e in tanti hanno deciso di boicottare l’applicazione. Facebook ha deciso quindi rispondere personalmente a queste critiche pubblicando un nota che spiega il perché di tale scelta.facebook-messengerLa nota è stata scritta da Peter Martinazzi, membro del team Messenger, ed è stata intitolata “Scopri come funziona veramente Messenger“. Dopo una breve introduzione e un’analisi delle autorizzazioni (fotocamera e microfono), viene riportata la spiegazione del perché della decisione di trasferire la chat completamente in Messenger:

Il nostro obiettivo è fornire un’applicazione di messaggistica veloce, affidabile e divertente che chiunque al mondo possa usare per raggiungere le persone che considera importanti. Per questo motivo stiamo puntando su Messenger, trasferendo i messaggi fuori dall’applicazione Facebook. Le persone di solito rispondo il 20% più velocemente quando usano Messenger e riteniamo che entrambe le applicazioni saranno considerate utili per scopi diversi. Ti invitiamo a provare Messenger e a scoprire tutto quello che puoi fare con l’applicazione, come chattare con i gruppi e inviare gli adesivi.

Questa è dunque la posizione ufficiale di Facebook, che ha deciso di rispondere pubblicamente alle numerose critiche. Ma servirà tutto ciò a placare gli animi di tanti utenti? Ritenete esaustiva questa spiegazione?

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!