Notizie

Il quarterback Colin Kaepernick indossa delle Beats durante una conferenza stampa: multa di $10,000

Di qualche giorno fa era la notizia che, in seguito ad un accordo tra la NFL (National Football League) e Bose, uno degli sponsor principali, era stato fatto divieto ai giocatori di indossare cuffie che non fossero Bose durante gli eventi pubblici. Il divieto volgeva in particolare a Beats, uno dei maggiori competitor di Bose nel campo dell’acustica. L’accordo miete già le sue prime vittime: Il quarterback Colin Kaepernick.

nfl multa

La sanzione rivolta al giocatore per aver indossato delle cuffie Beats durante un’intervista è di 10.000$. Nello specifico, l’accordo siglato prevede il divieto di non indossare cuffie non Bose durante le interviste, gli allenamenti, durante le partite e 90 minuti sia prima che dopo il match.

In seguito alla vittoria  con la squadra dei Kansas City Chiefs, vi è stata una conferenza stampa, evento durante il quale Kaepernick è stato colto in flagrante con un vistoso paio di Beats by Dre pink.

Sulla pagina Instagram di ESPN dove si parlava dell’accaduto, il giocatore afferma che le cuffie e il loro colore erano un riferimento  al mese della consapevolezza delle donne operate di cancro, argomento a lui caro per alcune vicende familiari sottolineando che in quel momento ci sono cose ben più importanti da tenere in primo piano. 

Via | Tuaw

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!