iPhoneNotiziePlus

WhatsApp rimanda il lancio delle chiamate vocali per l’inizio del 2015

All’inizio del 2014, WhatsApp annunciò l’arrivo delle chiamate vocali: questa novità sarebbe dovuta arrivare durante il secondo trimestre dell’anno, tuttabia la funzione VoIP non è ancora approdata all’interno della popolarissima applicazione di messaggistica. Oggi, il CEO di WhatsApp ha annunciato i motivi di questo ritardo, rimandando l’aggiornamento all’inizio del 2015.

whatsapp-chiamate-vocali

Durante la conferenza Code/Mobile, il CEO Jan Koum ha finalmente parlato in pubblico di questo ritardo, ammettendo che durante lo sviluppo della funzionalità VoIP il team ha dovuto affrontare numerosi ostacoli tecnici: ad esempio, l’applicazione su alcuni smartphone non ha accesso ai microfoni.

Questi imprevisti hanno smentito le previsioni di inizio anno: le chiamate vocali  saranno finalmente introdotte entro il primo trimestre del 2015.

interview-jan-koum-code-mobile

In seguito, Jan Koum ha anche parlato dei rapporti con Facebook dopo l’acquisizione di inizio anno. L’applicazione di messaggistica del social network non è vista in competizione diretta con WhatApp: il CEO pensa che Messenger sia più incentrata per funzionare fra mobile e altri device come computer e tablet, mentre WhatApp è progettato per funzionare solo ed esclusivamente su dispositvi di telefonia mobile.

Non ci rimane dunque che aspettare i futuri aggiornamenti dell’applicazione più popolare ed utilizzata dagli utenti italiani, ancora in attesa del supporto completo alle notifiche interattive di iOS 8 e della nuova interfaccia per le risoluzioni dei display di iPhone 6 ed iPhone 6 Plus.

Via | iMore

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!