Notizie

Microsoft Band: il nuovo smartband pensato per il fitness [Video]

Con una sempre più attenzione delle principali aziende di tecnologia ai wearable device e al fitness, in molti sono alla ricerca della chiave di sviluppo del concetto di device da polso, sia che si sviluppi in chiave di smartwatch come Apple Watch che di smartband. Anche Microsoft ha deciso di far sentire la sua presenza sul mercato grazie alla sua Microsoft Band, il bracciale pensato per il fitness.

microsoft band

Microsoft band integra dieci sensori attraverso i quali è possibile tracciare, oltre l’attività fisica dell’utente, anche diversi parametri biometrici come i battiti cardiaci o le condizioni durante il sonno. Il device è in grado di comunicare con diversi smartphone, iPhone compreso, e gode di un servizio cloud dedicato chiamato Microsoft Health.

fd3eaebd-edd5-4d50-9e7d-294776d0e93b

Tra i sensori di cui è dotato quello meno comune è sicuramente quello per la misurazione dell’esposizione alle radiazioni ultraviolette (UV) e  il livello di sudorazione, un parametro che definirebbe anche l’eventuale stato d’ansia dell’utente.

Microsoft Band è comunque un progetto in espansione e l’azienda tiene a sottolineare che verranno aggiunte nuove funzioni in futuro come la possibilità di effettuare pagamenti ad esempio da Starbucks attivando un apposito codice a barre.

Funzione interessante è la possibilità di collegare alcuni eventi particolari della propria giornata con conseguenze fisiche: ad esempio un evento stressante con uno scarso riposo.

Microsoft Band sarà disponibile sia per l’acquisto online che i negozi al dettaglio al prezzo di 199$. L’app è già disponibile negli Stati Uniti.

Via | Microsoft

 

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!