Un recente studio di Boston Consulting, per conto di Google con tema il mobile internet rivela che la maggior parte degli utenti di Italia, Germania, Francia, Regno Unito e Spagna si dice disposta a fare grandi rinunce pur di garantirsi la possibilità di accedere ad internet in mobilità. Quanto in là si spinge la nostra sete di navigazione?

smartphone mobile internet

Secondo la statistica stilata, la maggior parte degli utenti intervistati si dicono disposti a rinunciare a media offline (eccetto la tv), alcolici, caffè, film ed esercizio fisico pur di garantirsi l’accesso mobile ad internet. Il 17 % di essi, inoltre, ammette senza troppa difficoltà che sarebbe disposto a rinunciare anche al sesso.

Un’importanza, quella di internet da mobile, che con 92 miliardi di euro di fatturato annuo e 250mila nuovi posti di lavoro solo nel 2013, ha forti riscontri anche sul mondo della finanza.

Secondo Boston Consulting, se la crescita dovesse mantenersi costante tale fatturato arriverebbe a 230 miliardi entro il 2017. Nel caso specifico, l’Italia è  il terzo utilizzatore di smartphone in Europa con una penetrazione del 68% fra i maggiorenni.

Via | LaStampa