Apple MusicNotizie

Apple Music e il periodo di prova gratuito: la società risponde alle accuse mossegli da un artista su Twitter

Dopo il comunicato di diverse etichette indipendenti britanniche di pochi giorni fa è stata oggi nuovamente criticata la politica di Apple relativa ai tre mesi di prova gratuiti di Apple Music, durante i quali la società californiana non pagherà i diritti ad autori e case discografiche.

applemusicnewcombe

Anton Newcombe, frontman dei Brian Jonestown Massacre, ha pubblicato una serie di tweet in cui attacca esplicitamente Apple e la sua politica sul periodo di prova gratuito offerto a tutti i sottoscrittori del servizio. In particolare, Newcombe sostiene che la società californiana gli avrebbe detto che tutti i suoi brani sarebbero stati rimossi da iTunes nel caso in cui non avesse accettato i termini della società per il servizio in streaming.

La rivista Rolling Stones ha quindi contattato Apple per una risposta a tali affermazioni. La società di Cupertino, ad un rappresentante della rivista, ha dichiarato di non aver mai minacciato di rimuovere da iTunes gli artisti che decidono di non accettare i termini del servizio in streaming.

Apple Music verrà lanciato ufficialmente il 30 Giugno, con iOS 8.4. La piattaforma per lo streaming musicale avrà un costo mensile di 9.99€, ma offrirà a tutti gli abbonati un periodo di prova gratuito della durata di tre mesi.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!