Notizie

iPhone 6s, HTC One M9, S6 Edge, LG G4 e ZTE Axon in un confronto diretto sul surriscaldamento della CPU [Video]

Per thermal throttling si intende il cambio di prestazione di un dispositivo in seguito all’aumento della temperatura causato dalla CPU a seguito dell’utilizzo. Un argomento molto di tendenza ultimamente che vede ora iPhone 6s, HTC One M9, S6 Edge, LG G4 e ZTE Axon in un confronto diretto.

test temperatura cpu

Il test che viene proposto viene effettuato in due habitat molto diversi: uno è una stanza con temperatura di 24° e uno è un recipiente contenente acqua e ghiaccio, al fine di raffreddare il più possibile il dispositivo. Durante i test viene utilizzato l’ormai noto software Geekbench 3 al fine di verificare la performance dei dispositivi  attraverso un test multicore.

I test rivelano che iPhone 6s con A9 e LG G4 con Snapdragon 808 raggiungono risultati sempre simili e coerenti tra loro. Il discorso è molto diverso invece per HTC One M9 e ZTE Axon: entrambi basati su Snapdragon 810, il primo ha dovuto ripetere il test a causa di un crollo sospetto mentre il secondo ha riscontrato solo un calo della performance a seguito del surriscaldamento.

Passando invece a Galaxy S6 Edge e Exynos 7420, i due dispositivi risentono in maniera marginale dell’aumento di temperatura non raggiungendo però la stabilità di A9 e Snapdragon 808.

Benché il test possa presentare comunque dei vizi, mostra in linea generale come sia l’A9 che lo Snapdragon 808 si presentino come componenti superiori alla norma, o quantomeno rispetto allo Snapdragon 810 presente negli altri dispositivi.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!