Ultimamente, soprattutto con il lancio degli ultimi sistemi operativi mobile, Apple si sta dimostrando come un’azienda che non è più incline alla chiusura ma anzi con una notevole apertura verso i terzi. Appaiono anche le prime applicazioni progettate direttamente su Google Play come la tanto criticata Move To iOS e, grazie ad alcuni screenshot possiamo vedere in anteprima anche la versione Android del nuovo servizio Apple Music.

apple music su android

La scelta di Apple di estendere il suo servizio di streaming anche al rivale Google è una strategia più che logica poiché non sarebbe mai riuscito a battere il suo acerrimo nemico Spotify ormai multipiattaforma. Grazie a dispositivi di diversa fascia di prezzo, inoltre, i dispositivi Android sono numericamente superiori a quelli iOS.

5 2 3

Per quanto riguarda il design, troviamo uno stile in Material Design lontano da quello di Move to iOS. A livello di funzioni, invece, pare non mancare nulla della versione iOS, ma ovviamente tutto potrebbe essere modificato prima dell’avvento della versione definitiva.

1 7 6

Via | MobileGeeks.de