Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Duro colpo per Microsoft che riduce lo spazio di archiviazione su OneDrive per tutti gli utenti
Concorrenza

Duro colpo per Microsoft che riduce lo spazio di archiviazione su OneDrive per tutti gli utenti 

Gran brutto colpo per Microsoft che dovrà affrontare un calo d’immagine non indifferente. L’azienda oggi ha annunciato la riduzione dello storage di OneDrive con una decisione davvero molto drastica.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

onedriveapple

Fino a ieri, gli utenti Office 365 ottenevano uno storage illimitato su OneDrive ma ci sono stati degli abusi. Questi utenti infatti, stavano effettuando backup di numerosi computer all’interno del proprio spazio personale, salvando intere collezioni di film e DVR. In alcuni casi sono stati raggiunti i 75TB per utente, un dato 14.000 volte superiore alla media. Invece di focalizzarsi su scenari di backup estremi, Microsoft ha dichiarato di voler rimanere focalizzata nell’offrire un’esperienza di produttività e collaborazione di alto valore.

Per questo motivo, tutti i sottoscrittore di Office 365 Home, Personal ed University, non avranno più accesso ad uno storage illimitato. Lo spazio di archiviazione verrà limitato ad 1TB. I piani da 100GB e da 200GB verranno eliminati per i nuovi utenti, e rimpiazzati da piani da 50GB per 1,99$ al mese. Gli utenti con account gratuito infine, vedranno ridurre la quota di 15GB a soli 5GB. Anche il bonus dei 15GB aggiuntivi per i caricamenti dal rullino fotografico verranno eliminati. Tutti questi cambiamenti entreranno in rollout da inizio 2016.

Microsoft aveva apportato profondi cambiamenti in OneDrive, offrendo anche ottime opzioni di storage ma dopo questa riduzione, per tutti i piani, non ci sono reali motivi per sceglierlo rispetto alle alternative della concorrenza. Parlando di Apple, iCloud Drive offre 5GB agli utenti gratuiti, espandibili fino a 50GB per soli 0,99$ al mese anzichè gli 1,99$ di Microsoft. Esistono poi anche piani da 200GB a 2,99$ e da 1TB a 9,99$, per non parlare di Google che offre 15GB agli account gratuiti di Drive, con possibilità di caricare foto e video con storage illimitato all’interno di Google Foto.

Via | Macrumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.