Apple Pay, il rivoluzionario metodo di pagamento Apple, ha inizialmente trovato molte difficoltà a decollare a causa dell’aggiornamento necessario da parte dei vendor e per le iniziali restrizioni territoriali soggette alle banche. Oggigiorno, Apple Pay è supportato in circa 2 milioni di retail, numero che non pare accennare ad arrestarsi.

applepayaustralia

Molto presto anche Crate & Barrel, Chick-fil-A e Au Bon Pain forniranno il supporto al servizio di pagamento contactless. A questi si aggiungeranno anche vendor online come Zappos.

Se valutiamo altri tipi di dati, la crescita del servizio è sottolineata anche dal numero di pagamenti effettuati per gli acquisti in-app che, negli ultimi sei mesi del 2015, sono praticamente raddoppiati rispetto ai primi sei mesi dello stesso anno.

L’impatto più grosso sarà dato con molta probabilità quando Apple riuscirà ad abilitare il suo servizio in Cina, paese in cui gli utenti sono sempre più fidelizzati a Cupertino.

Via | iPhoneHacks