Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

AppleNotizie

Problemi di tasse: Apple, Google e altre aziende richiamate dal Parlamento Europeo

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il detto dice “fatta la legge, trovato l’inganno”, è proprio grazie a questa filosofia che molte aziende hanno goduto di favori fiscali da parte di alcuni stati come la tanto discussa Irlanda. Proprio alla luce di quanto emerso, Apple, Google, Ikea, Mc Donald’s e altre grande aziende dovranno rispondere del loro operato dinanzi al parlamento europeo.

apple google ikea parlamento europeo

Il comitato fiscale del parlamento europeo interrogherà i vari rappresentati delle aziende chiamate in questione. C’è però chi come Starbucks e Fiat Chrysler, rifiuta di comparire dinanzi alla commissione affermando di aver dato già tutte le dovute spiegazioni in passato.

La linea guida comune che seguono le aziende, ad ogni modo, batte sul fatto di non aver mai infranto alcuna legge e di non essere direttamente responsabili del fatto che un paese fa pagare meno tasse.

Via | Bitfeed

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.