Apple ordina più componenti per l’iPhone 7, in previsione di vendite record

23/05/2016

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo una recente voce di corridoio da Taiwan, Apple avrebbe ordinato ai propri produttori un numero nettamente superiore di componenti per l’iPhone 7, che dovranno essere pronti per quest’autunno. Un altro boom di vendite in arrivo?

iphone 7

Anche se le vendite non sono state proprio rosee negli ultimi mesi, Apple continua a credere negli iPhone, partendo direttamente dai prossimi modelli in uscita quest’autunno. L’azienda di Cupertino ha già completato i primi ordini per la produzione dei vari componenti e stando a quanto riportato in un report da Taiwan, sono stati ordinati circa 72-78 milioni di dispositivi. Quest’ultimi dovranno essere pronti ed assemblati entro l’autunno di quest’anno, per poter essere venduti nell’ultimo trimestre del 2016, superando così un nuovo record di vendite per gli iPhone.

Probabilmente Apple rimane fiduciosa nelle novità che verranno presentate per questi nuovi iPhone, quindi forse non vedremo una semplice rivisitazione degli attuali iPhone 6s, ma un prodotto completamente nuovo.

Via | CultOfMac

Secondo una recente voce di corridoio da Taiwan, Apple avrebbe ordinato ai propri produttori un numero nettamente superiore di componenti…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.