PUBBLICITÀ
Apple Music

Dopo le critiche sulla qualità del servizio, Neil Young ritorna su Apple Music

Neil Young ha cambiato idea. Sono finalmente tornati tutti i suoi brani su Apple Music, Spotify ed altri servizi di musica in streaming. Vi siete persi qualcosa? Leggete il resto dell’articolo per scoprire tutti i dettagli sulla faccenda!

neil-young

Alcuni settimane fa Neil Young aveva deciso di rimuovere tutti suoi brani da Apple Music, Spotify ed altri servizio di musica in streaming. Il motivo? A suo parere la qualità dei suoi brani trasmessi era piuttosto scarsa. In particolare l’artista aveva dichiarato:

Non permetterò che i servizi di musica in streaming riproducano i miei brani con la peggiore qualità mai vista nella storia della distribuzione musicale

Dopo alcune settimane di assenza da tutti questi servizi, Neil Young ha cambiato idea. Da qualche ora i suoi brani sono tornati disponibili su Apple Music, Spotify, Rdio e Amazon Music Unlimited. Non è ancora chiaro il motivo di questo cambiamento, visto che la qualità sonora dei servizio non è certamente cambiata radicalmente nelle ultime settimane. In tutto questo scalpore, l’unico servizo di musica in streaming a mantenere i suoi brani online è stato TIDAL, che offre un’ottima qualità di riproduzione audio.

Via | CultOfMac

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button