Connect with us

Hi, what are you looking for?

Apple Music

Dopo le critiche sulla qualità del servizio, Neil Young ritorna su Apple Music

Neil Young ha cambiato idea. Sono finalmente tornati tutti i suoi brani su Apple Music, Spotify ed altri servizi di musica in streaming. Vi siete persi qualcosa? Leggete il resto dell’articolo per scoprire tutti i dettagli sulla faccenda!

neil-young

Alcuni settimane fa Neil Young aveva deciso di rimuovere tutti suoi brani da Apple Music, Spotify ed altri servizio di musica in streaming. Il motivo? A suo parere la qualità dei suoi brani trasmessi era piuttosto scarsa. In particolare l’artista aveva dichiarato:

Non permetterò che i servizi di musica in streaming riproducano i miei brani con la peggiore qualità mai vista nella storia della distribuzione musicale

Dopo alcune settimane di assenza da tutti questi servizi, Neil Young ha cambiato idea. Da qualche ora i suoi brani sono tornati disponibili su Apple Music, Spotify, Rdio e Amazon Music Unlimited. Non è ancora chiaro il motivo di questo cambiamento, visto che la qualità sonora dei servizio non è certamente cambiata radicalmente nelle ultime settimane. In tutto questo scalpore, l’unico servizo di musica in streaming a mantenere i suoi brani online è stato TIDAL, che offre un’ottima qualità di riproduzione audio.

Via | CultOfMac

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Potrebbero piacerti

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

AirTag

L'imminente accessorio di tracciamento simile a Tile di Apple, provvisoriamente chiamato "AirTag", potrebbe utilizzare una ricarica wireless simile all'Apple Watch ed essere "completamente impermeabile".

Advertisement

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.