Ennesimo caso in cui viene mostrata una mancanza di controlli approfonditi, per le applicazioni dell’AppStore. Esattamente un’ora fa era stata aggiunta una nuova applicazione chiamata NetShare e prodotta da Nullriver, i primi sviluppatori dell’installer. Era a pagamento (7,99€) e rendeva possibile il tethering dall’iPhone al computer, ovvero di usare l’iPhone come modem, per navigare sul pc usando la connessione e quindi la tariffazione del proprio operatore. Sicuramente una cosa molto conveniente per tutti coloro che hanno dati a pacchetto FLAT con internet illimitato (non è il caso dell’Italia), ma come saprete, avendone abbondantemente parlato qui, tutto ciò va contro le politiche contrattuali di AT&T, nonchè di tutti gli altri operatori nel mondo che attivano e vendono l’iPhone disattivando espressamente la funzione di tethering che è integrata. Da circa 10 minuti l’applicazione è stata rimossa dall’AppStore, e sicuramente non sarà più aggiunta ma niente paura: sarà sicuramente una dei “Most Downloaded” dell’installer.

Avevo iniziato gia la recensione in iSpazio AppStore, ma quando sono andato in iTunes per prelevare gli screenshot, ecco quello che ho visto: