Un caso tutto italiano quello di Imperia e di un 73enne pensionato che è stato arrestato per minacce aggravate fuori da un centro TIM.

L’uomo ha cercato invano di farsi sostituire un iPhone “difettoso” che aveva acquistato al figlio ma il commerciante ha rifiutato. Ha quindi preteso la restituzione dei 700€ mostrando una pistola che fuoriusciva dal pantalone. L’arma in realtà era solo un giocattolo ma il negoziante è stato minacciato e dopo aver chiamato il 112, l’anziano signore è stato arrestato e portato in caserma.

Prima che si verifichino altri casi simili, ricordate che i prodotti Apple hanno un’ottima garanzia e basta telefonare all’assistenza per risolvere questi problemi.

Grazie Fabrizio T