Nella giornata di ieri, Intel ha presentato il primo modem 5G globale. In questo modo l’azienda spera di diffondere in fretta questa nuova tecnologia, in modo che le altre aziende possano studiarla e metterla in commercio nei propri dispositivi.

Il nuovo modem 5G, stando alle stime diffuse direttamente da Intel, può superare la velocità di 5 Gbps, mantenendo comunque una latenza bassissima. Inoltre, il modem è compatibile con tutte le specifiche richieste dall’industria delle telecomunicazioni, riguardanti questa nuova tecnologia. In questo modo una connessione 5G può essere “trasformata” facilmente in una 4G, in caso questo fosse necessario. Il nuovo modem entrerà in fase di test nella seconda metà del 2017, dopodiché entrerà in produzione.

Negli Stati Uniti il noto operatore AT&T si sta già muovendo per la diffusione di questa nuova rete. Grazie alle sue prestazioni, l’idea di “Internet of things” potrà concretizzarsi in un prossimo futuro, nel quale diversi dispositivi elettronici comunicheranno interrottamente tra di loro. Ad esempio si potrà gestire un veicolo a distanza, proprio grazie alla bassa latenza e alla rapidità delle connessioni 5G.

Via | 9to5Mac