Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

Tim Bray critica Apple ed il suo sistema “Chiuso” mentre elogia Google con Android 

Tim Bray, lo sviluppatore canadese che ha standardizzato l’XML sta prendendo sempre pià posizione come “avvocato difensore” di Google relativamente ad Andorid in quanto critica Apple, l’iPhone e sopratutto l’App Store.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La politica di Apple è sempre più discutibile a causa di tutte le restrizioni presenti in ogni campo. Su internet manca il Flash ed il processo di approvazione AppStore è troppo macchinoso e lento. L’intero sistema Apple viene considerato come un bellissimo giardino come quello delle favole della Disney all’interno di un recinto circondato da avvocati, che lasciano entrare solo quello che vogliono.

Tutto questo secondo Bray è sbagliato. Il futuro è nell’Open Source e nella libertà d’azione. Anche il fatto di essersi imputanti contro il Flash a favore dell’HTML5 che rappresenta una tecnologia molto diversa ed assolutamente non in grado di riprodurre tutti i contenuti disponibli in Flash, è assolutamente sbagliata.

Con Google gli sviluppatori si sentono “a casa”, magari non è la casa delle fiabe ma si sta comodi ed hanno la piena libertà d’azione. E’ così che dovrebbe realmente essere il futuro.

Insomma, oltre i FanBoy Apple, adesso stanno nascendo anche quelli di Google e le diatribe tra i due colossi sono destinate ad accendersi sempre di più. Che peccato!

Via | TiPb

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.