Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

Gizmodo: nuove immagini e video del presunto iPhone 4G 

Stavolta è Gizmodo a pubblicare un articolo ricco di foto e video riguardanti il nuovo presunto iPhone 4G. Il dispositivo, trovato in un bar nella città di Redwood, è stato smontato dall’autore del post che, dopo averlo “analizzato”, afferma con assoluta certezza che si tratta proprio del nuovo iPhone. Di seguito trovate tutti i dettagli:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

  • videocamera frontale;
  • migliorata la videocamera posta nel retro del dispositivo (la lente è leggermente più grande rispetto a quella del 3GS);
  • aggiunto il flash;
  • Micro-Sim come l’iPad al posto della Sim standard;
  • migliorato il display. La schermata “collega ad iTunes” risulta molto più definita rispetto a quella mostrata sul 3GS;
  • aggiunto un secondo microfono accanto al jack per le cuffie;
  • arrotondati i tasti per il volume;
  • i tasti Power, Mute e quelli dedicati al volume sono in metallo.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Cos’è cambiato:

  • il retro del telefono, completamente piatto, è stato realizzato con plastica lucida per permettere una migliore ricezione del segnale. Dando dei colpetti sulla cover, si percepisce un suono più “vuoto”: questo potrebbe esser dovuto alla nuova posizione dei componenti interni;
  • il bordo (cornice) è completamente in alluminio;
  • lo schermo risulta leggermente più piccolo rispetto a quello del 3GS ma la risoluzione è decisamente più alta;
  • il design è “squadrato” se paragonato con quello dei precedenti modelli di iPhone;
  • il peso del dispositivo è aumentato di 3 grammi;
  • la batteria è più grande del 16%;
  • i componenti interni sono stati ridotti proprio per lasciar spazio alla nuova batteria.

Gizmodo sostiene che questo prototipo di iPhone non è un fake perché, dopo averci “giocato” per circa una settimana, si sono resi conto che le prestazioni del dispositivo sono paragonabili a quelle di un device Apple. Per Gizmodo è impossibile che qualcuno, al di fuori di Apple, abbia avuto la possibilità di utilizzare componenti appartenenti alla società californiana per realizzare un telefono funzionante da diffondere in tutto il mondo. John Gruber di Daring Fireball, poi, ha dichiarato che Apple ha effettivamente perso un prototipo di iPhone e che lo sta cercando per riaverlo indietro.

La persona che sostiene di averlo trovato, ha dichiarato che sull’iPhone girava il firmware 4.0 beta prima che il nuovo OS venisse annunciato. Successivamente però, la Apple ha bloccato il dispositivo e per questo motivo, nelle immagini, non è possibile vederlo acceso. Non è stato nemmeno possibile ripristinarlo poiché in rete si trovano soltanto le versioni del firmware per i modelli precedenti di iPhone e non per questo presunto 4G. Anche questo dettaglio conferma l’autenticità del dispositivo.

Quando poi l’iPhone viene collegato ad un computer, sullo schermo compare la scritta “Connect to iTunes” esattamente come avviene con tutti gli altri modelli. Stessa cosa vale per Xcode. Il System Profiler, infatti, lo rileva come un iPhone in modalità di ripristino. Per maggiori informazioni su specifiche, immagini e video, vi rimando all’articolo originale e, prima di concludere questo post, vi lascio con due domande: se questo è davvero il nuovo iPhone 4G, quali sono le vostre opinioni? Vi piacerebbe se fosse davvero così il nuovo dispositivo targato Apple?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Via | Gizmodo

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.