Apple modifica le linee guida dell’AppStore e promette di bannare tutti gli sviluppatori che “imbrogliano”

L’Application Store di Apple è soicuramente quello più famoso e fornito. Con oltre 350.000 applicazioni, spesso e volentieri gli sviluppatori ricorrono a dei mezzi non troppo corretti per ottenere una maggiore visibilità oppure incentivare gli utenti all’acquisto. Ieri Apple ha quindi deciso di modificare le linee guida dell’App Store, aggiungendo nuove regole per comunicare che qualsiasi gesto attuato con lo scopo di “imbrogliare” il sistema, verrà severamente punito.

In particolare Apple cerca di combattere tre fenomeni:

  • Le false recensioni, ottenute dagli stessi sviluppatori o dagli amici degli stessi in cui vengono scritte note molto positive e valutazioni a 5 stelline, che incoraggiano l’utente nell’acquisto.
  • La copia dei dati sensibili, ovvero del codice inserito all’interno delle applicazioni con lo scopo di copiare i dati personali di un utente ed immagazinarli nei propri server (solitamente per poi essere rivenduti ad agenzie pubblicitarie)
  • I cloni: quelle applicazioni e quei giochi che sono letteralmente uguali ad altri già presenti in AppStore e che hanno avuto una grossa fortuna in termini di vendite.

Per ognuno di questi 3 casi, Apple applicherà delle misure veramente dure che porteranno all’esclusione dello sviluppatore stesso dall’AppStore. Le proprie applicazioni verranno tutte cancellate, l’account da developer verrà chiuso e la persona risulterà del tutto estromessa dal negozio di Apple.

Via | Melamorsicata

L’Application Store di Apple è soicuramente quello più famoso e fornito. Con oltre 350.000 applicazioni, spesso e volentieri gli sviluppatori…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: