Come eliminare i timori sul Locationgate? Verizon lo fa con un adesivo!

Come per l’Antennagate dell’estate scorsa, anche questa volta il nuovo tormentone continua a far parlare di se. Ci stiamo, ovviamente riferendo al Locationgate. La notizia del giorno, nonostante le “rassicurazioni” che Apple ha diffuso tramite il suo comunicato ufficiale è che Verizon sembra aver trovato una soluzione al problema: un adesivo!

Di cosa si tratta? Molto semplice, l’operatore americano ha deciso che da questo momento in poi, tutti i dispositivi che verranno venduti al pubblico avranno un adesivo con scritto:

Questo dispositivo è in grado di  determinare la tua posizione fisica e geografica e può associare questi dati sulla posizione con le informazioni provenienti da altri utenti. Per limitare l’accesso a questi dati di altri, per favore fate riferimento alla Guida per l’Utente per le impostazioni di localizzazione e prestate attenzione quando scaricate, accedete o utilizzate applicazioni e servizi.

Sarà una soluzione efficiente? Staremo a vedere, nel frattempo per chi si fosse perso la notizia vi invitiamo a consultare il comunicato diramato qualche giorno fa da Apple e di cui potete leggere una completa traduzione in Italiano su iSpazio.

Verizon ha ovviamente tutto il diritto di mettere in risalto questa frase, anche perchè Apple non l’ha mai nascosta e nel contratto che accettiamo alla prima accensione e sincronizzazione del dispositivo vediamo proprio un qualcosa di simile:

Raccolta e utilizzo di dati non personali

Raccogliamo anche dati non personali, ossia dati che sono in una forma tale da non permettere un’associazione diretta con alcun individuo specifico. Potremmo raccogliere, utilizzare, trasferire e divulgare dati non personali per qualsiasi motivo. Quelli che seguono sono alcuni esempi di dati non personali che raccogliamo e come potremmo usarli:

  • Potremmo raccogliere dati come per esempio professione, lingua, codice postale, prefisso telefonico, codice identificativo unico del dispositivo, luogo e fuso orario in cui un prodotto Apple viene usato in modo da comprendere meglio il comportamento dei clienti e migliorare i nostri prodotti, servizi e pubblicità.

Via | RazorianFly

Come per l’Antennagate dell’estate scorsa, anche questa volta il nuovo tormentone continua a far parlare di se. Ci stiamo, ovviamente…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: