Apple vs. HTC: l’International Trade Commission dà ragione ad Apple sulla violazione di 2 brevetti

Un giudice dell’International Trade Commission statunitense ha dichiarato che sarebbe stata riscontrata un’effettiva violazione di HTC su due brevetti appartenenti ad Apple, in riferimento alla causa legale che dura ormai da un anno. Apple ha accusato HTC di aver violato 20 dei propri brevetti, e ha depositato un’altra accusa questa settimana, affermando la violazione di altri 5 brevetti. HTC ha dichiarato che farà appello verso la decisione del giudice.

Inizialmente il CEO di Apple Steve Jobs diede una spiegazione sul motivo di tali accuse:

Possiamo rimanere da parte e guardare i nostri concorrenti rubare le nostri invenzioni brevettate, o possiamo fare qualcosa. Abbiamo deciso di fare qualcosa. Riteniamo che la competizione sia salutare, ma i concorrenti dovrebbero creare le proprie tecnologie originali, non rubare le nostre.

Se l’appello di HTC dovesse risultare in un fallimento, sarà richiesto il raggiungimento di un accorto con Apple riguardo ai brevetti in questione. Tuttavia, Florian Mueller di FOSS Patents sottolinea che la decisione dell’ITC potrebbe essere molto negativa per Android, se Apple dovesse rifiutare un accordo:

In base a quali due brevetti HTC ha violato e se la Commissione dovesse confermare la decisione di ALJ, questo potrebbe nel peggiore scenario possibile, risultare in uno shustdown di molti se non tutti i prodotti Android basati su dispositivi HTC nel mercato Statunitense. In uno scenario meno estremo, HTC potrebbe dover rimuovere certe funzionalità dai propri prodotti, risultando in un degrado significativo per l’esperienza dell’utente e la qualità di quei dispositivi.

Mueller sottolinea inoltre come Apple abbia attualmente due querele presso l’ITC e 3 cause federali contro HTC, con altri 16 brevetti in ballo oltre quelli presi in considerazione nella decisione odierna.

L‘International Trade Commission statunitense è un’agenzia federale autonoma che, tra le altre cose, tratta casi riguardanti importazioni che presumibilmente violano i diritti sulla proprietà intellettuale. Ha il potere, in rari casi, di bandire interamente i prodotti incriminati dal paese.

Via | MacRumors

Un giudice dell’International Trade Commission statunitense ha dichiarato che sarebbe stata riscontrata un’effettiva violazione di HTC su due brevetti appartenenti…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: