Crisi di design per Samsung. La colpa? dell’iPhone!

Continuiamo con la vicenda che vede Apple e Samsung di fronte al tribunale nella loro lunga ed estenuante battaglia, parlandovi di una nuova notizia trapelata durante il processo. A quanto risulta da una mail interna a Samsung, la nota azienda sudcoreana afferma di essere entrata in una fase definendola come “crisi di design” da quando è stato lanciato il primo iPhone nell’ormai lontano 2007.

A quanto riporta la fonte da cui abbiamo attinto la notizia, l’email è stata mostrata durante il processo da Justin Denison, Chief Strategy Officer di Samsung, che ha sottolineato l’orgoglio dell’azienda e la sua natura competitiva.

Secondo Denison, Samsung ha uno stile gestionale “iperbolico”, come viene evidenziato anche dalla mail nel quale si parla appunto di “crisi di design” per la società sud-coreana. Come affermano i manager di Samsung, la differenza tra i loro prodotti e l’iPhone di Apple è come “la Terra e il Paradiso”.

Dalla e-mail:
“Per tutto questo tempo abbiamo pagato la nostra troppa attenzione verso Nokia, concentrando i nostri sforzi su cose come le cartelle, le barre di stato, gli slide…ma quando il nostro prodotto viene confrontato con l’inaspettato competitor iPhone di Apple, la differenza è veramente quella tra la Terra ed il Paradiso. Siamo nel bel mezzo di una vera e propria crisi di design.”

Diverse obiezioni fatte da Samsung durante il processo sono state respinte, inoltre nel momento in cui è stato chiesto se la società fosse in grado di fornire una documentazione analoga per quanto riguarda una “crisi di design” rispetto a Nokia, Denison ha risposto negativamente, spiegando che non ci sono documentazioni analoghe a riguardo.

Insomma, per farla breve…quel processo che doveva essere a favore di Samsung sta prendendo inevitabilmente la strada opposta.

Via | AppleInsider

Continuiamo con la vicenda che vede Apple e Samsung di fronte al tribunale nella loro lunga ed estenuante battaglia, parlandovi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: