Apple dona denaro, computer e tablet alla popolazione cinese colpita dal terremoto

Tutti noi abbiamo sentito e visto le immagini provenienti dalla regione cinese del Sichuan: la zona è stata colpita da un terribile terremoto e quindi ora le popolazioni hanno un estremo bisogno di aiuto, sia di natura economica che per beni di prima necessità. Così Apple ha deciso di aiutare i territori colpiti tramite un aiuto economico e invio di propri prodotti.

cn_yaan_earthquake_20130420

Apple non si è mai esposta troppo con azioni filantropiche, soprattutto quando a capo della società era presente Steve Jobs. Da quando però Tim Cook ha preso il comando, l’azienda si è spesa sempre di più per la solidarietà. È il caso del recente terremoto avvenuto nel Sichuan, in Cina. L’azienda ha devoluto in beneficenza ben 50 milioni di Yuan, ovvero oltre 6 milioni di Euro che saranno destinati alle popolazioni terremotate per le opere di ricostruzione.

L’azienda californiana si impegnerà poi a fornire, alle principali scuole della zona, dispositivi quali computer e tablet per poter riattivare il prima possibile il servizio scolastico, in modo da evitare almeno in parte i disagi che subiscono ancora moltissime persone.

Apple ha inoltre provveduto ad aggiornare la homepage nella versione cinese del proprio sito web, dichiarando:

In questo momento, i nostri cuori sono rivolti alle vittime del terremoto del Sichuan. Oltre al denaro donato per aiutare le popolazioni colpite a superare le difficoltà, siamo impegnati a fornire nuovi dispositivi alle scuole colpite dal disastro ed i nostri dipendenti della zona saranno a completa disposizione per aiutare in qualsiasi momento.

Via | ArsTechnica

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: