Il CEO di Google probabilmente sarà costretto a lasciare il consiglio di amministrazione Apple

ms_gg

Qualche giorno fa Google ha annunciato lo sviluppo di un proprio sistema operativo per computer che prenderà il nome di Google Chrome OS. Sarà OpenSource ed interamente basato su Linux. Oggi Eric Schmidt, Amministratore delegato di Google, ha dichiarato che l’introduzione di questo nuovo OS, potrebbe complicare il rapporto con Apple ed in particolare il suo ruolo nel consiglio di amministrazione all’interno della società di Cupertino.

Schmidt entrò a far parte di Apple nell’Agosto del 2006, diversi mesi prima dell’introduzione dell’iPhone ed il rapporto era davvero ottimo. In seguito Apple annunciò l’iPhone ed anche Google cercò di farsi spazio nel campo mobile con il sistema operativo Android. Vennero quindi stipulati degli accordi per continuare a lavorare insieme, di pari passo, togliendo un po’ di visibilità alla Microsoft e al Windows Mobile.

Con l’introduzione del Google Chrome OS invece, la società di Mountain View non entrerà in competizione soltanto con Microsoft ma anche con Apple, e le leggi degli Stati Uniti vietano espressamente il fatto che una stessa persona possa essere presente nel consiglio di amministrazione di due società diverse che trattano la produzione o la vendita di uno stesso prodotto high-tech, a salvaguardia della concorrenza e per evitare coalizzazioni distruttive.

In tal senso c’erano già state alcune lamentele quando Google introdusse il suo browser Web, Chrome, per cui sembra proprio che Eric Schmidt sarà costretto a lasciare Apple e giovedì prossimo si riunirà con i colleghi per decidere la sua sorte. Inutile dire che è stata una figura molto importante per la crescita di Apple.. chi sa come andrà a finire.

Qualche giorno fa Google ha annunciato lo sviluppo di un proprio sistema operativo per computer che prenderà il nome di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.