Adobe mostra “Rigel”, la prossima App di fotoritocco ed annuncia la rimozione di Photoshop Touch

App ID errato

Adobe ha annunciato di essere a lavoro su un nuovo progetto molto serio che rappresenterà la soluzione definitiva per il fotoritocco delle immagini da dispositivi mobile. Il nome in codice è “Project Rigel” e l’azienda, per non ostacolarne il successo, ha deciso di rimuovere Photoshop Touch dall’App Store, a partire dal 28 Maggio.

adobe-photoshop-touch

Nel tentativo di farvi realizzare lavori grafici spettacolari, ci impegniamo costantemente nel creare nuovi strumenti utilizzando il meglio della tecnologia. Quando abbiamo introdotto Photoshop Touch diversi anni fa, l’applicazione rappresentava una soluzione all-in-one che riproduceva la versione desktop sui nostri iPhone. Ma oggi, crediamo di poter offrire soluzioni mobile migliori in grado di espandere le possibilità.

A volte “costruire il futuro” significa assumersi la responsabilità per alcune decisioni difficili. Oggi infatti, annunciamo la discontinuità nei confronti di Photoshop Touch che non riceverà più aggiornamenti e che, a partire dal 28 Maggio, verrà rimossa dall’App Store. Grazie a tutti colori che hanno utilizzato quest’applicazione negli anni.

Adobe-Rigel-iPad-screenshot-002

Di seguito trovate un video che mostra soltanto una piccola preview di tutto quello che potremo fare con la nuova applicazione che arriverà in App Store più avanti.

Adobe-Rigel-iPad-screenshot-001

Tra i vari strumenti disponibili, viene mostrata la possibilità di rimuvoere parti d’immagine, di ingrandire o rimpicciolire zone, ruotarle, cambiare colori e così via.

App ID errato Adobe ha annunciato di essere a lavoro su un nuovo progetto molto serio che rappresenterà la soluzione definitiva…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: