HOTWhatsApp: quali sono le 5 funzionalità più richieste dagli utenti?

WhatsApp è senza dubbio l’applicazione di messaggistica di maggior successo. Nonostante questo, in molti non la ritengono di fatto la migliore, infatti rimangono diversi gli spunti di miglioramento. Scopriamo dunque quali sono le 5 funzionalità più richieste dagli utenti di WhatsApp!

whatsapp

Dobbiamo innanzitutto dire che il supporto per WhatsApp è decisamente migliorato, con aggiornamenti che si susseguono più frequentemente rispetto al passato. Mancano però diverse feature molto richieste dagli utenti, che probabilmente vedremo in futuro, anche se alcune di loro sembrano essere ancora molto lontane dalla loro realizzazione.

Chiamate e videochiamate di gruppo

La prima funzionalità più richiesta è quella che potrebbe arrivare molto presto. Sono già diversi i rumor e conferme sull’arrivo delle videochiamate su WhatsApp. Oltre alla possibilità di poter contattare un singolo utente come accade con le chiamate attualmente supportate, ci aspettiamo di poter chiamare più utenti contemporaneamente per fare una sorta di conference call tra i membri di un gruppo. Questo chiaramente potrebbe essere svolto sia unicamente tramite l’audio, che in videochiamata. Immaginate quindi la comodità di chiamare 3-4 amici contemporaneamente per mettervi d’accordo su cosa farete stasera, senza scrivere centinaia di messaggi testuali. Sicuramente molto pratico ed immediato!

Trasmettere in Live

Una delle novità principali che sta invadendo i social network negli ultimi mesi, è la possibilità di trasmettere in diretta con tutto il mondo le immagini catturate dal nostro smartphone. Immaginate una funzionalità simile anche su WhatsApp, dove si potrebbe trasmettere quello che stiamo vivendo in tempo reale ad un singolo contatto o ai membri di un gruppo. Una volta conclusa la live, il video rimarrà nella chat come un video normale, che potrà essere scaricato o meno a seconda delle preferenze dell’utente. Una feature decisamente non essenziale, ma comunque molto interessante per chi vuole condividere qualcosa in diretta, senza doverlo fare ad esempio su Facebook o Periscope.

I canali

I canali hanno contribuito sostanzialmente alla crescita di Telegram, il servizio di messaggistica concorrente a WhatsApp. Un canale, per chi non lo sapesse, è un gruppo con un limite molto elevato di membri, dove gli unici che possono scrivere sono gli amministratori del gruppo. Due esempi possono essere il nostro canale dedicato alle offerte su Amazon, nel quale segnaliamo appunto tutti gli ultimi sconti sul famoso sito di e-shop, ed il canale d’informazione di iSpazio, dove vengono proposte solamente le nostre notizie ed articoli più importanti. Gli utenti possono dunque rimanere in contatto con siti, blog, persone importanti semplicemente seguendo il suo canale Telegram, che di fatto diventerà una vera e propria pagina social dove si può condividere di tutto.
Una funzione del genere su WhatsApp, anche se chiaramente “copiata” dalla concorrenza, sarebbe sicuramente molto gradita e utilizzata dagli utenti.

Gestione interna dei file e modifica in tempo reale

Alcune settimane fa WhatsApp ha aggiunto la possibilità di condividere i documenti all’interno delle chat. Nonostante questo, il documento una volta ricevuto e scaricato, dev’essere aperto tramite un programma apposito come Pages, Microsoft Word, Adobe Reader ecc. Pensate dunque alla praticità di poter aprire i file direttamente all’interno di WhatsApp , come accade in Google Drive nel quale modificare i file in tempo reale, anche in contemporanea con gli altri membri del gruppo. Ci vorrebbero dunque delle applicazioni per gestire documenti, fogli di calcolo, slide e PDF, completamente integrati nel servizio con tutti gli strumenti adatti per la modifica.

I Chatbot

Altra mancanza rispetto a Telegram sono proprio i chatbot. Molti sostengono che il futuro delle chat sono proprio i bot, delle vere e proprie intelligenze artificiali in grado di rispondere all’utente in maniera sensata. Attualmente WhatsApp non offre il supporto per questo tipo di plugin, ma sappiamo che in futuro una feature del genere dovrà arrivare per non dare troppo spazio alla concorrenza. Oltre a Telegram, anche Facebook Messenger supporta già questa funzione, quindi visto che WhatsApp fa parte di Facebook, potrebbero decidere di integrare i bot anche in questo servizio di messaggistica.

Voi cosa ne pensate? Quali sono secondo voi le funzioni mancanti di WhatsApp? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: