Ecco TUTTO il Riassunto dell’Evento Apple dell’8 Aprile | iSpazio

Come potevamo facilmente intuire, dopo l’entrata di Steve Jobs nel palco, il CEO inizia subito con alcune impressioni sull’iPad, il nuovo e rivoluzionario dispositivo. I numeri sono strabilianti: sono già 450.000 gli iPad venduti, 300.000 il primo giorno e 150.000 negli altri. Anche iBooks ha avuto un enorme successo: 250.000 libri venduti in sole 24 ore, 600.000 attualmente. Per non parlare dell’AppStore: 3.5 milioni di applicazioni scaricate soltanto per il nuovo device! Davvero incredibile.

Ora è il turno di AppStore: attualmente, sono state scaricate ben 4 miliardi di applicazioni e, nello store, sono presenti 185.000 applicazioni. Ma ora è il turno di iPhone: in 3 anni i dati di vendita sono stati davvero impressionanti, sono cresciuti in maniera esponenziale tanto da far vincere ad Apple il premio JD Power per l’anno corrente. Negli Stati Uniti, l’iPhone viene utilizzato dal 64% delle persone per navigare sul Web e, finora, sono stati venduti ben 50 milioni di iPhone, 85 milioni se includiamo anche gli iPod Touch.

Ma ora è il turno del nuovo e rivoluzionario iPhone OS 4.0: questo nuovo firmware, sviluppato davvero molto bene, introduce moltissime nuove API (circa 1500) e funzioni. Sarà disponibile agli sviluppatori già da oggi mentre per il pubblico sarà disponibile in estate. Saranno presenti oltre 100 nuove funzioni: creare playlist, zoom digitale 5x, Tap-to-focus nei video, applicazioni regalabili, geotagging, “Luoghi” nell’applicazione Foto (proprio come in iPhoto), possibilità di cambiare il wallpaper della Springboard, tastiere bluetooth e tanto tanto altro.

Multitasking

Anche se con un po’ di ritardo, Apple ha deciso di implementare un nuovo sistema Multitasking per permettere agli utenti di eseguire diverse applicazioni scaricate da AppStore in background. Non dovremo fare altro che premere due volte il tasto Home per richiamare una sorta di dock che ci permetterà di avere sempre a portata di dito tutte le applicazioni in esecuzione. Il tutto è stato possibile grazie ad una perfetta integrazione nell’interfaccia grafica, simile in tutto e per tutto allo stile mantenuto con l’iPhone OS. Scott Forstall, ora nel palco, sta spiegando come Apple è riuscita ad integrare questo servizio senza ridurre notevolmente le performance e la durata della batteria del dispositivo.

Come?

Semplice! Aggiungendo ben 7 API nell’iPhone SDK che gestiscono, in contemporanea, i vari processi integrati in un’applicazione (Audio, Video, etc).

VOIP

Ora, non appena saremo su Skype, potremo mettere in background l’applicazione e, molto semplicemente, ci apparirà una doppia statusbar per ritornare subito all’applicazione e controllare la chiamata in corso. E finchè saremo in background potremo ricevere chiamate anche senza restare all’interno dell’applicazione stessa. Potremo giocare, visualizzare pagine web, leggere email e, non appena ci arriverà una nuova chiamata, saremo notificati tramite un popup che ci permetterà di rifiutare o rispondere direttamente e senza abbandonare l’attività in corso.

Geotag in background

Ci sono applicazioni, simili a TomTom, che richiedono un continuo aggiornamento della nostra posizione in un preciso momento. Grazie al multitasking potremo ora lasciare in background questo processo ed utilizzare altre applicazioni quali iPod, Safari e Mail. Non appena ci sarà una nuova indicazione stradale, la musica verrà abbassata in automatico per poi rialzarsi automaticamente, dopo aver dettato le istruzioni da eseguire.

Questo servizio, però potrà essere utilizzato anche da applicazioni per il Social Newtorking, quali Loopt. Tramite la baseband, sempre in contatto con le Cell Towers intorno a noi, ci avviserà tramite un popup se vogliamo permettere o meno all’applicazione in questione di conoscere la nostra posizione in un preciso momento. In caso affermativo, nella Statusbar apparirà una nuova icona che ci avviserà se un’applicazione sta richiedendo la nostra posizione. Il tutto è altamente personalizzabile e visualizzabile dalle Impostazioni.

Notifiche Push

Un servizio davvero popolare, secondo Scott, che in 9 mesi ha inviato ben 10 miliardi di notifiche push. In iPhone OS 4.0 verranno introdotte anche delle notifiche push locali che non dovranno necessariamente basarsi sui server Apple ma funzioneranno, appunto, in locale.

Task completion & Fast App Switching

Un servizio davvero utilissimo: le applicazioni che richiedono diverso tempo per effettuare un’operazione (quali Flickr, ad esempio, per caricare un’immagine) potranno essere lasciate in background e continuare questa attività finchè l’utente svolge altre azioni. L’ultimo servizio, invece, permette ai developer di salvare lo stato prima della chiusura di un’applicazione per farlo “riapparire” non appena la riavvieremo

Cartelle

Una funzione davvero strabiliante. Vista la confusione con la miriade di applicazioni disponibili in AppStore, Apple ha deciso di integrare questa funzione nella Springboard. Non dovremo fare altro che far vibrare le icone e sovrapporne una sopra ad un’altra: verrà così creata una cartella, simile ad uno Stack, che potrà contenere tutti i titoli che vogliamo e verrà automaticamente rinominata secondo il genere delle applicazioni in essa presenti (o potrà essere rinominata secondo una nostra preferenza). La cartella potrà essere posizionata da qualsiasi parte, anche nel Dock. Con l’iPhone OS 3.0 potevamo vedere soltanto 180 applicazioni; grazie a questa nuova funzione il numero sale a più di 2000!

Homescreen Wallpaper

Ora, con questo nuovo update, Apple ha introdotto la possibilità di cambiare lo sfondo della Springboard. Non dovremo fare altro che scegliere una foto, muoverla e/o scalarla e settarla come Wallpaper della Lockscreen, Springboard o entrambi.

Mail

Un’applicazione davvero molto usata. E’ stata introdotta una funzionalità davvero richiesta: la casella Inbox unificata con due o più account settati. Le email potranno essere suddivise anche per argomento e gli allegati, contenuti in ogni mail, potranno essere aperti con delle applicazioni apposite presenti in AppStore!

iBooks

Applicazione che, grazie all’iPad, ha avuto subito un grandissimo successo. Potremo, quindi, scaricare questa applicazione da AppStore e leggere i nostri libri comodamente. Naturalmente, come nell’iPad, potremo acquistare nuovi titoli tramite lo store integrato (anche se, inizialmente, potrebbe essere disponibile soltanto negli USA). Avremo anche la possibilità di sincronizzare libri e segnalibri con altre piattaforme.

Enterprise

Sono state aggiunte davvero moltissime funzioni, partendo da una migliore sicurezza dei propri dati personali. E’ stata inoltre integrata una migliore gestione del proprio device, una distribuzione Wireless di applicazioni, il supporto ad account Exchange multipli, il supporto ad Exchange Server 2010 e nuove opzioni VPN.

Game Center

Una vera rivoluzione! Visti i 50.000 giochi presenti in AppStore, Apple ha deciso di creare una sorta di Xbox Live personale per ospitare chat, classifiche e tanto altro ancora. Potremo invitare amici, sfidarli ed effettuare tante altre funzioni.

Mobile Advertising – iAd

Steve Jobs ha dichiarato che al momento le attuali pubblicità sull’iPhone sono davvero orribili. Ha quindi creato una piattaforma in HTML5 che permette agli utenti di interagire con le pubblicità. Potremo avere video, foto, informazioni, slide, menu scorrevoli, animazioni fantastiche, e addirittura piccoli giochi. Un metodo completamente nuovo e mai visto prima in campo mobile per la pubblicità. Il tutto si baserà su un sistema Apple volto a contrastare Google Adsense ed Admob. Gli inserzionisti dovranno iscriversi al canale Apple ed inviare i loro banner. Sarà poi Apple a distribuirli e a fornire il codice da implementare nelle applicazioni per la corretta visualizzazione dei canali. Ne consegue che anche la pubblcità sarà filtrata e controllata, come le applicazioni AppStore e gli sviluppatori che implementeranno iAd guadagneranno il 60% dei proventi. Il 40% andrà invece ad Apple.

Disponibilità

La prima beta della nuova versione dell’iPhone OS sarà disponibile già da OGGI, soltanto per quelle persone iscritte all’iPhone Developer Program. Per l’utenza sarà disponibile quest’estate anche se con alcune limitazioni:

  • I possessori di iPhone 3GS e iPod Touch 3G potranno utilizzare tutte queste stupende features;
  • I possessori di iPhone 3G e iPod Touch 2G, invece, potranno utilizzare diverse di queste funzioni, Multitasking ESCLUSO.

Il nuovo iPhone OS 4.0 sarà disponibile anche per iPad!

Come potevamo facilmente intuire, dopo l’entrata di Steve Jobs nel palco, il CEO inizia subito con alcune impressioni sull’iPad, il…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: