Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

Google Latitude tornerà ad essere un’applicazione nativa con il Firmware 4.0? 

Molti di voi ricorderanno tutto il trambusto che Google riuscì a scatenare sulla questione Latitude, o meglio sull’applicazione nativa per iPhone che Apple decise di non approvare in AppStore. Con l’imminente arrivo del Firmware 4.0 però, potrebbero esserci delle novità.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

IMG_0149 IMG_0159 IMG_0156

Innanzittutto ricordiamo brevemente che Latitude rappresenta un servizio grazie al quale ogni utente può costantemente essere monitorato su una mappa. In ogni momento potremo quindi conoscere l’esatta posizione di un nostro amico e magari raggiungerlo in un determinato pub e via discorrendo. Qualche mese fa Google aveva sviluppato un’applicazione nativa che però richiedeva il costante aggiornamento della propria posizione, utilizzando il GPS integrato. Tutto ciò su iPhone non era possibile ed inoltre Apple chiese di trasformare il tutto in WebApp poichè un’applicazione in Cocoa avrebbe potuto confondere gli utenti per la troppa somiglianza con “Mappe”.

La faccenda termino con il rilascio di una WebApp accessibile tramite Safari ma a poche settimane dalla presentazione del Firmware 4.0, Google è stata nuovamente interrogata relativamente a questo servizio che potrebbe essere ri-trasformato in applicazione nativa. Il nuovo iPhone OS infatti, con l’aggiunta del multitasking offrirà delle API specifiche per il Background Location.

Questo significa che le applicazioni potranno utilizzare e comunicare in maniera costante le nostre coordinate geografiche, aggiorando un server, quindi si potrà trasmettere la nostra effettiva posizione su una mappa. Al momento Google ha affermato di non avere ancora nulla di pronto da dichiarare ma che stanno sicuramente valutando il modo migliore di portare questo servizio sull’iPhone OS 4.0. Staremo a vedere cosa succederà questa volta e se Apple deciderà di approvarla, visti anche i rapporti burrascosi tra le due società.

Via | iSpazio

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.