La dilagante dipendenza dagli smartphone, ha portato l’Olanda a prendere misure di sicurezza aggiuntive per i pedoni che camminano come “zombie” tra le strade, senza distogliere lo sguardo dallo schermo del proprio telefono.

Probabilmente il primo campanello d’allarme è scattato con la faccenda di Pokèmon Go ed i vari episodi, talvolta spiacevoli, che si sono verificati.

Sta di fatto che nel Paese sono stati installati nuovi semafori che emettono una luce LED riflessa direttamente sull’asfalto. Una striscia verde o rossa che risulta ben visibile per chi cammina con la testa chinata sullo smartphone.

Il semaforo si chiama +Lichtlijn (+Lightline) e viene posizionato dove sono presenti i semafori tradizionali. Kees Oskam, assessore comunale di Bodegraven, ha commentato: “Come governo potremmo non riuscire a fermare la tendenza (dello smisurato ed errato utilizzo dello smartphone) ma possiamo sicuramente fornire in anticipo le soluzioni per evitare incidenti”.