Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple non riesce a conquistare la Cina: la popolazione preferisce i produttori locali
Concorrenza

Apple non riesce a conquistare la Cina: la popolazione preferisce i produttori locali 

Per la prima volta nella storia, Apple ha venduto più smartphone di Samsung nell’ultimo trimestre del 2016. Tuttavia, in Cina la diffusione dell’iPhone continua a calare.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La Cina non è affatto un Paese semplice ma è quello che può dare le più grandi soddisfazioni dal punto di vista dei ricavi perchè è lo Stato più popolato del mondo, con 1,37 miliardi di persone.

Apple continua a realizzare un solo smartphone all’anno e questo è altamente penalizzante per il mercato cinese, molto più veloce di quello occidentale. Questo, insieme al prezzo dei dispostiivi, favorisce produttori locali come Huawei, Xiaomi ed altri ancora rispetto ad Apple.

Nel 2016 in Cina sono stati venduti 476 milioni di smartphone, di cui 131 milioni soltanto nell’ultimo trimestre.

Il produttore che è riuscito a conquistare maggiormente il mercato cinese è stato Huawei, con 76,2 milioni di smartphone venduti, seguita da Oppo con 73 milioni, Vivo con 63 milioni, Xiaomi con 51,4 milioni ed Apple con 42,3 milioni.

L’azienda di Cupertino ha registrato un calo del 18,2% rispetto al 2015ma Tim Cook continua ad essere fiducioso e considera la Cina uno dei mercati più importanti per l’azienda. Staremo a vedere se le cose cambieranno con il prossimo modello.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.