Chrome Canary si aggiorna ed aggiunge il tanto atteso supporto alla Touch Bar

Google ha da poco aggiornato il proprio browser Chrome Canary, aggiungendo il tanto atteso supporto alla Touch Bar. Si tratta di un importante aggiornamento per gli utenti macOS, che arriverà presto per tutti i possessori della versione stabile di Chrome.

Apple ha presentato i suoi nuovi MacBook Pro con la Touch Bar a fine ottobre. Da qualche mese quindi gli sviluppatori stanno aggiornando le proprie applicazioni per macOS, aggiungendo specifiche funzioni per la barra OLED posta sulla tastiera. Dopo l’arrivo del supporto per Microsoft Office, Google ha appena aggiornato il suo browser Chrome Canary con il supporto alla Touch Bar.

Per chi non lo sapesse Chrome Canary è un browser dedicato agli sviluppatori e beta tester, che vogliono sperimentare e provare le nuove funzioni in arrivo successivamente sulla versione stabile. Con la versione 58.0.3020.0 Google ha aggiunto il supporto alla Touch Bar per tutti i possessori dei nuovi MacBook Pro. Questa novità dovrebbe rimanere in fase beta per un po’ di tempo, per poi arrivare nella versione definitiva Chrome 58. Se volete provare queste funzionalità in anteprima, potete scaricare il browser gratuito da questo indirizzo.

Il lavoro fatto dagli sviluppatori di Chrome Canary è piuttosto simile a quello realizzato da Apple con Safari. Aprendo il browser di Google potremo facilmente accedere a diversi comandi rapidi tramite la Touch Bar, come la possibilità di ricaricare la pagina, aprire nuovi pannelli o iniziare subito una ricerca rapida. Il supporto offerto da Apple resta però il migliore, in quanto almeno per il momento, offre dei comandi molto più dinamici e completi. Speriamo che in futuro Google aggiunga anche altre funzioni, in modo da rendere la Touch Bar davvero un utile strumento di navigazione.

Google ha da poco aggiornato il proprio browser Chrome Canary, aggiungendo il tanto atteso supporto alla Touch Bar. Si tratta…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: