Notizie

Apple ricorda agli utenti che il 30 settembre terminerà il programma per la custodia omaggio e cambieranno le regole per il rimborso del dispositivo

Tramite un annuncio ufficiale, Apple ha oggi ricordato ai propri clienti che il 30 settembre prossimo non sarà più possibile ricevere a casa, in maniera del tutto gratuita, una custodia da applicare al nuovo iPhone 4 per eliminare completamente i “problemi” relativi alla tanto discussa antenna. Oltre a queste informazioni, di cui eravate sicuramente a conoscenza, l’azienda ha rilasciato nuove dichiarazioni che vi andiamo ad esporre di seguito.

In caso non foste ancora soddisfatti, dopo l’applicazione della custodia ricevuta, Apple dà la possibilità di restituire il proprio acquisto entro 30 giorni senza alcuna perdita: questo significa che, recandovi in un qualsiasi Apple Store, potrete restituire il vostro iPhone 4 ricevendo un totale rimborso sul prezzo pagato.

Dopo il 30 settembre, tuttavia, tale politica tornerà alla normalità: sarà possibile restituire il device dopo 30 giorni dall’acquisto sottraendo però, dai soldi resi, il 10% del suo valore. Apple però precisa che nel caso in cui gli utenti dovessero riscontrare problemi gravi dopo tale data, il servizio telefonico AppleCare sarà sempre disponibile per un’eventuale sostituzione del prodotto.

La stessa cosa, infine, verrà applicata anche in Italia: dopo la data fissata dall’azienda, infatti, avremo la possibilità di restituire il nostro nuovo dispositivo entro e non oltre i 14 giorni dopo l’acquisto recandoci nel punto vendita dal quale lo abbiamo acquistato.

Via | Macrumors

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!