Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

WikiLeaks: “La CIA sviluppa e raccoglie malware per iOS ma adesso ne ha perso il controllo”
Notizie

WikiLeaks: “La CIA sviluppa e raccoglie malware per iOS ma adesso ne ha perso il controllo” 

E’ ancora WikiLeaks a svelare quello che avviene sotto i nostri occhi e di cui non siamo a conoscenza. Questa volta sono stati pubblicati migliaia di file riservati dai quali emerge che la CIA ha a disposizione un team di hacker che sviluppano malware per iPhone, iPad, Android, Windows e Smart TV Samsung.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

La CIA sta acquistando tutti gli hack e gli exploit zero days che vengono scoperti su iOS. In questo momento l’organizzazione ha oltre sette milioni di linee di codice ed opera su un raggio così ampio da poter essere considerata una seconda NSA (organismo governativo degli Stati Uniti che insieme all’FBI si occupa della sicurezza nazionale).

Che queste informazioni vengano raccolte per ragioni di sicurezza non dovrebbe spaventarci, ma la stessa CIA è stata vittima di un attacco, portandola a perdere il controllo della maggior parte dei malware sfruttati per attaccare iPhone ed iPad.

Adesso queste informazioni circolano liberamente e WikiLeaks, fin ora, ha pubblicato 8761 documenti che rappresentano soltanto una prima parte di una serie di leaks che verranno pubblicati nei prossimi giorni.

Sfruttando questi bug la CIA è in grado di attaccare un iPhone o un iPad e di salvare sui propri server i dati sensibili dell’utente. La stessa CIA mira a controllare i software della auto di ultima generazione.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.