HOTTelegram introdurà le chiamate VoIP, iSpazio ve le mostra in Anteprima

Se i pochi punti di forza di Whatsapp rispetto a Telegram sono le chiamate VoIP e le videochiamate gratuite, vi informiamo che con i prossimi aggiornamenti le chiamate VoIP, arriveranno anche su questa piattaforma.

iSpazio avendo avuto modo di provare questa nuova funzione in anteprima, vi mostra le varie informazioni e le specifiche.

Le chiamate VoIP, seguendo lo stile di Telegram, saranno protette da crittografia end-to-end. Questo tuttavia rende impossibile le chiamate di gruppo.

Per effettuare le chiamate basterà disporre dell’username di un utente, ma sarà possibile decidere chi potrà chiamarci utilizzando le impostazioni di chiamate presenti nella sezione Privacy e sicurezza, scegliendo tra “Tutti, i miei contatti o nessuno”.

Avremo a disposizione anche la schermata per controllare i consumi effettuati per le chiamate tramite rete dati e Wi-Fi.

Tutte le chiamate effettuate, ricevute e perse, verranno visualizzate nella schermata della conversazione con il nostro contatto. Quando riceveremo una telefonata visualizzeremo l’icona di una chiave che conferma la crittografia della comunicazione, inoltre sarà possibile continuare a chattare in altre conversazioni utilizzando il tasto che permette di ridurre la finestra della chiamata.

Al termine della chiamata, apparirà una finestra che ci permetterà di valutare la qualità, utilizzando la votazione tramite le stelline

Al momento non sappiamo ancora quando avverrà il rilascio di questo aggiornamento al pubblico ma considerando la velocità degli sviluppatori di Telegram, non dovremo attendere molto.

Se i pochi punti di forza di Whatsapp rispetto a Telegram sono le chiamate VoIP e le videochiamate gratuite, vi…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
81
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: