Notizie

Un malware riesce ad attaccare WhatsApp e Telegram Web, esponendo gli utenti ad un rischio: ecco come evitarlo!

WhatsApp e Telegram sono oggi le applicazioni per la messaggistica istantanea più utilizzate dagli utenti, grazie anche ai loro client web. Ebbene, i ricercatori di Check Point Software Technologies hanno comunicato di aver scoperto un nuovo metodo utilizzato dai malintenzionati per “attaccare” gli utenti, in particolare tramite le versioni web delle piattaforme.

L’attacco, stando a quanto comunicato dai ricercatori, viene “eseguito” sfruttando quella che sembra nell’anteprima una normalissima immagine. Purtroppo questa rimanda ad una pagina HTML contenente numerosi malware, in grado di recuperare dati memorizzati in locale e attaccare l’account del malcapitato utente.

Oded Vanunu di Cechk Point ST ha spiegato che i malintenzionati sfruttando questo metodo potrebbero accedere alla cronologia dei messaggi, alle foto, e potrebbero addirittura inviare messaggi per conto dell’utente.

La scoperta della vulnerabilità risale alla scorsa settimana, precisamente all’8 Marzo, e fortunatamente sia WhatsApp che Telegram avrebbero già risolto il problema per i propri client web. Se volete avere la certezza di essere immuni da questo bug, controllate di aver installato l’ultima versione disponibile. In caso contrario, aggiornate subito il programma.

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!