Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Notizie

Ancora lontani gli accordi tra Apple e gli Editori per il nuovo servizio di sottoscrizione.

Secondo le ultime indiscrezioni, Apple e le case editrici di tutto il mondo sarebbero ancora in alto mare nel trovare un accordo che renda possibile il tanto agognato nuovo servizio di sottoscrizione, con il quale gli utenti potranno scegliere di “acquistare” i quotidiani (o altre applicazioni) tramite una sorta di abbonamento a tempo limitato, che verrà pagato in un’unica soluzione.

La causa di questo divario non indifferente tra Apple e le case editrici risiede nel fatto che gli editori vorrebbero vendere direttamente gli abbonamenti, senza che Apple trattenga una percentuale nel guadagno, e vorrebbero inoltre avere accesso ai dati personali dei clienti.

Attualmente l’offerta di Apple, ormai disponibile da alcuni mesi e che ad oggi nessuna casa editrice ha sottoscritto, avrebbe le seguenti condizioni:

Advertisement. Scroll to continue reading.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

  • gli abbonamenti saranno venduti solo tramite iTunes;
  • le case editrici riceveranno il 70% dei ricavi da ogni vendita;
  • sarà possibile ottenere informazioni parziali sugli utenti (Nome, indirizzo e email) con degli appositi form da compilare ma assolutamente non obbligatori.

Nonostante i rumors comparsi in rete riguardo l’introduzione di questo nuovo servizio di sottoscrizione con il nuovo iOS 4.3, che dovrebbe essere rilasciato entro Natale, c’è da dire che effettivamente le trattative sono ancora in alto mare e che (forse) qualora non dovesse essere trovato un rapido accordo sarà tutto rimandato.

via | allthingsdigital

Comments

Potrebbero piacerti

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

AirTag

L'imminente accessorio di tracciamento simile a Tile di Apple, provvisoriamente chiamato "AirTag", potrebbe utilizzare una ricarica wireless simile all'Apple Watch ed essere "completamente impermeabile".

Advertisement

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.