Apple ricattata dagli hacker: Paga oppure attaccheremo 300.000 iPhone

Turkish Crime Family è un gruppo di hacker che ha preso di mira Apple. L’azienda è stata ricattata con la richiesta di un riscatto di 75.000 dollari in Bitcoin oppure di 100.000 dollari in iTunes Gift Card.

Il ricatto è molto semplice ed il gruppo di hacker ha già scambiato diverse email con gli esperti di sicurezza Apple: sostanzialmente hanno dichiarato di essere in possesso di 300.000 account iCloud violati e che questo gli permetterebbe di manomettere svariati iPhone da remoto nonchè di cancellare tutti i dati presenti.

Pensando si trattasse di un bluff, è stata richiesta una dimostrazione che è avvenuta caricando un video su YouTube. Successivamente, gli esperti di sicurezza Apple, hanno indicato di rimuovere il video da YouTube ed hanno rifiutato in maniera secca e definitiva il pagamento del riscatto con la seguente dichiarazione:

Apple non premia i criminali per aver violato la legge

A conti fatti, sembra che il numero di account violati sia decisamente inferiore ai 300.000 dichiarati dagli hacker e che la ragione della violazione sia da imputare direttamente ai proprietari degli account che hanno utilizzato una password troppo semplice piuttosto che ad un bug di sicurezza di Apple.

Turkish Crime Family è un gruppo di hacker che ha preso di mira Apple. L’azienda è stata ricattata con la…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
1838735
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.