Notizie

Secondo un sondaggio Apple risulta il marchio più intimo per i clienti

Un recente sondaggio che ha coinvolto circa 6.000 consumatori in tre paesi del mondo ha fatto emergere che Apple risulti il marchio più intimo per gli utenti.

I partecipanti sono stati sottoposti ad una serie di domande per misurare il legame emotivo che lega le persone ad un determinato marchio.

Questo risultato va quasi alla pari con un precedente simile per cui Apple era risultato il marchio di cui non si possa fare a meno.

In questa particolare classifica l’azienda di Cupertino precede Disney, Amazon, Harley Davidson, Netflix, Nintendo, Samsung, Whole Foods, BMW e Toyota.

MBLM, la società che ha condotto il sondaggio, riporta:

La classifica dei marchi che risultano più intimi per i clienti ha sorpassato S&P e Fortune 500 per gli indici di ricavi e profitti degli ultimi 10 anni.

Il nostro rapporto rivela che i legami creati tra marchio e consumatore garantiscono una maggiore crescita economica e la crescita del marchio corrispondete ad emozioni, qualità, quantità e carattere dei legami formati con i clienti.

MBLM ha classificato i sentimenti positivi che i consumatori nutrono verso ogni brand sulla base di sei fattori:

  • Soddisfazione: il marchio supera le aspettative, offrendo servizi, qualità ed efficacia di alto livello;
  • Identità: il marchio riflette aspirazioni, valori o credenze delle persone;
  • Valorizzazione: si migliora attraverso l’utilizzo di prodotti di un marchio;
  • Ritualità: il marchio trasforma le azioni in abitudini quotidiane e diventa parte di fondamentale importanza durante la giornata;
  • Nostalgia: il marchio scatena ricordi del passato e dolci sentimenti ad essi associati. Spesso si tratta di marchi con cui il consumatore è cresciuto;
  • Appagamento: il marchio crea una stretta relazione con le gratificazioni ottenute con l’uso di un prodotto

La metà degli intervistati risiede negli Stati Uniti mentre l’altra metà è divisa tra Messico ed Emirati Arabi Uniti. I partecipanti americani avevano un’età compresa tra i 18 e 64 anni con un reddito superiore a 35.000 dollari.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!