Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Steve Jobs in ospedale provoca un crollo delle azioni Apple?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Blog Americani hanno riportato la notizia secondo la quale il crollo delle azioni Apple, registrato oggi, possa essere dovuto a qualcosa di molto più delle semplici mosse di HP o dei problemi di Verizon. Si pensa ad un peggioramento delle condizioni di salute del fondatore.

Non è normale che un cosi ingente numero di azioni siano state venduti oggi, solo per delle cattive notizie. Ho visto le azioni Apple passare da 351,70$ a 349,00$ in pochi secondi. Ci deve essere qualcosa sotto. La vendita non è normale. Non è normale”, queste le parole di Andy Zaky del Bullish Cross.

Inizialmente il calo è stato attribuito ai problemi di Verizon nel soddisfare le ingenti richieste per il nuovo iPhone 4, richieste più elevate di quanto previsto. Tuttavia nel corso della giornata è stata diffusa una diversa linea di pensiero, legata alle condizioni di salute di Jobs.

Stock Tic Toc ha infatti speculato sul possibile ricovero del fondatore della Mela Morsicata, pensando ad un peggioramento della sua salute. Fortunatamente al momento non ci sono conferme a riguardo e la maggior parte della stampa Americana è al momento incline a smentire la voce.

Via | 9to5Mac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.